Montacarichi per traslochi: uso e noleggio

Il montacarichi per traslochi è la migliore soluzione se hai molte scatole e mobili da trasportare in autonomia, specialmente se li stai trasportando da un piano all’altro. Per avere un montacarichi si può acquistare o noleggiare. In quest’ultimo caso potete decidere se affidarvi ad una ditta di traslochi o no, ovviamente cambiano prezzi, garanzie e modalità d’uso. Continua a leggere per saperne di più!

Quando usare un montacarichi per traslochi

Un montacarichi per traslochi viene usato quando bisogna trasportare tanta roba (e spesso pesante) da un piano all’altro. Anche se il quantitativo di materiale da spostare non è molto o non particolarmente pesante, spesso le scale non sono agibili per tale servizio poiché troppo strette o con angolature particolati. Con il montacarichi risparmierete non solo tante energie, ma soprattutto tempo e lavoro (dunque soldi)!

Ovviamente però, bisogna avere uno spazio sufficiente per poter sistemare un montacarichi. Di conseguenza sarà necessario avere uno spiazzo in cui sistemare il montacarichi, che potrebbe essere nel cortile condominiale o un parcheggio, a seconda di dove c’è maggior spazio di manovra.

Inoltre bisogna anche scegliere bene la finestra, se ne avete a disposizione più di una che affaccia sul luogo prescelto per il lavoro, dal quale consentire il carico e scarico del materiale del vostro trasloco. Questa fase può essere importante perché, a seconda della grandezza e del peso dei vostri oggetti, si avrà la necessità di sollevare gli stessi per sistemarli poi sul pianale. O ancora bisognerà farli passare per delle porte o superare vari ostacoli prima di porli davanti alla pedana del montacarichi.

Infine, pensare bene al luogo giusto per sistemare il montacarichi al pian terreno è essenziale per evitarvi di spostare i vostri beni, fino al furgone, per tratti troppo lunghi e quindi con il rischio di allungare i tempi, consumare più energie e, inevitabilmente, creare una maggiore possibilità al sorgere di problemi inaspettati.

In questi casi la parola d’ordine è “semplicità”! Più il lavoro sarà semplice e con un approccio diretto e più facile sarà la sua riuscita, senza avere troppi grattacapi a cui dover far fronte.

Quali sono le diverse tipologie di montacarichi per traslochi?

Ci sono diversi tipi di montacarichi per traslochi, ovviamente dovete fare attenzione a scegliere quello più adatto alle vostre esigenze. Il montacarichi può essere appoggiato a un mezzo o indipendente e libero. Il primo è più adatto nello spostamento di grandi pesi, il secondo è sufficiente per il trasporto di qualche scatolone o piccoli mobili, per piccoli traslochi. Mi raccomando, tenete sempre ben a mente le differenze con le scalee aeree!

Come noleggiare un montacarichi per traslochi

Abbiamo visto che è possibile noleggiare un montacarichi per traslochi autonomamente o appoggiandosi ad una ditta. Nel primo caso i prezzi sono, solitamente, più convenienti, tuttavia i consigliamo di optare per questa scelta solo se siete manovratori professionisti di tali attrezzature! In caso contrario potete rischiare di danneggiare i vostri mobili o, peggio, voi stessi! Con una ditta, invece, potrete risparmiare sulle tempistiche e avrete sicurezze su professionalità e sul trattamento dei vostri effetti personali. Per essere sicuri sui costi e sui servizi offerti non esitate a contattare e a chiedere un preventivo!