Cosa fare dopo il trasloco: gli ultimi accorgimenti

Cosa fare dopo il trasloco? Inizialmente, tutti si spaventano pensando a cosa significa dover traslocare, impacchettare tutti i propri averi, avere cura di smontare e poi rimontare ogni singolo mobile e oggetto componibile. Poi si passa alla fase del trasporto, come riuscire a portare tutti i propri averi nella nuova abitazione con un unico viaggio, quindi pensiamo a come sistemare le scatole per ottimizzare tutti gli spazi. Ed infine si arriva all’ultima, agognata, fase: riaprire e sistemare il contenuto delle scatole, liberare gli oggetti dagli imballi e sperare di non aver
danneggiato nulla. Ma pensate davvero che il trasloco finisca qui? Dopo aver rimontato i nostri mobili ed averli posizionati nel modo che preferiamo, avremo davvero finito di traslocare? Vediamo un pò quali sono le prime cose da fare una volta completato il lavoro? Mancano solo un paio di accorgimenti prima di rilassarsi…vediamo quali!

Dopo il trasloco: spazio alla creatività!

Cosa fare dopo il trasloco? Sicuramente avrete cominciato a pensarci da prima, ma è questo il momento in cui dovrete concretamente decidere che immagine e stile dare alla vostra nuova casa. Magari avete preso mobili nuovi, oppure preferite ripetere lo stile e il mobilio della precedente abitazione. Forse avete intenzione di utilizzare lo stesso arredamento ma con stile diverso!

Quali che saranno le vostre scelte, preoccupatevi sempre di creare delle zone ben illuminate e quanto più possibile spaziose. Non limitatevi a posizionare i mobili in un modo simile a quello in cui erano posizionati nell’abitazione precedente! Giocate con gli spazi, le dimensioni e i colori senza tralasciare anche quell’aspetto del senso pratico che vi servirà poi nella vita quotidiana.

Avere un ambiente arieggiato e rilassante, aiuta a ridurre lo stress e l’ansia dei luoghi stretti e chiusi; in questo modo vivrete la vostra abitazione in maniera più serena. Inoltre, se l’appartamento è piccolo, è ben consigliato dare alle pareti un colore neutrale, come il bianco o i colori molto chiari, che danno un senso di profondità maggiore rispetto ai colori più carichi, caldi o freddi che siano.

O magari, potreste pensare di utilizzare qualche angolo abbastanza illuminato della casa per posizionarci qualche pianta d’appartamento che vi aiuterà a distrarvi e ad apprezzare di più il contatto con la natura.

Date spazio alla vostra creatività e fate in modo che la vostra nuova casa rappresenti voi stessi e il vostro stile di vita! Sarà fondamentale per servirvi sempre bene accolti e sereni tra le vostra mura.

Dopo il trasloco: le pulizie

Eh già, pensare a cosa fare dopo il trasloco, proprio quando non vediamo l’ora di goderci il meritato riposo, non quello che vorremmo…soprattutto quando la risposta è una: le pulizie! Abbiamo già visto come preparare la casa nuova ad accoglierci, ma non basta. Una volta aver portato tutti gli scatoloni con mobili e oggetti dentro, bisogna sistemarli come più ci piace e, una volta sistemati, toccherà riordinare e pulire un po’ di sporcizia portate da operazioni del genere. Per facilitarvi le cose, vi consigliamo di fare il grosso prima del trasloco. Approfittate per pulire i mobili nella fase dello svuotamento e dello smontaggio prima dell’imballaggio, così arriveranno già pronti e dovrete occuparvi solo di dare una spolverata in torno! Fate attenzione a proteggere i pavimenti nuovi quando porterete i mobili dentro!

Dopo il trasloco: casa dolce casa!

Dopo aver sgobbato per sistemare tutti i vostri oggetti, dopo aver rimontato i mobili, dopo aver lucidato e disinfettato ogni singola superficie: ecco finalmente. Ora il momenti che tutti aspettate….godetevi la vostra casa! Fatelo da soli o con le persone che amate ma siate fieri di voi stessi e dello straordinario lavoro che avete fatto o condotto! Ne sarà valsa la pena!

 

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter