Imballare un divano: come prepararlo al trasloco

Il divano è una tipologia di mobile molto particolare: è grande, non sempre si può smontare ed è spesso rivestito da materiale delicato e costoso. Per questo, abbiamo pensato di proporvi qualche consiglio su come imballare un divano per prepararlo al trasloco e proteggerlo durante il tasporto.

Imballare un divano: togli il più possibile

La prima cosa da fare imballare un divano è rendervi le operazioni il più semplice possibile togliendo tutto ciò che si può togliere come:

  • i cuscini;
  • il materasso, braccioli;
  • la fodera.

Per quanto riguarda cuscini e materasso (nel caso di un divano letto) metteteli da parte per imballarli singolarmente solo successivamente. Se la fodera è lavabile, approfittate e mettetela in lavatrice prima del trasporto!

Ma attenzione, aspettate che la fodera, come anche qualsiasi altro oggetto connesso che verrà lavato, si sarà asciugato a dovere prima di imballarlo. Più spesso di quanto si pensi, si corre il rischio di sviluppare funghi e muffe sui tessuti a causa della fretta di fare il trasloco, perché vengono piegati e imballati prima che si siano asciugati.

Imballare un divano: operazioni e occorrente

Per imballare un divano dovrai procuranti fogli di pluriball e nastro adesivo, con cui ricoprire e fissare tutta la struttura. Ricopri anche i cuscini con fogli e buste di plastica. In aggiunta potrete utilizzare anche teli, lenzuola e coperte.

Considerato che nella maggior parte dei casi, un divano non può essere smontato come un mobile, allora bisogna alleggerire quanto più possibile la struttura in modo da renderlo più facilmente trasportabile. In seguito, bisognerà caricare il tutto sul mezzo di trasporto prescelto per il trasloco.

Per farli uscire da casa e posizionarli sul camion per il trasporto agite in base alla vostra abitazione: potreste aver bisogno di una scala per trasloco o potreste decidere di farlo scendere per le scale, se sono poche. Siete al piano terra? Meglio così!

Qualunque sia il piano del vostro appartamento, prestate sempre la massima attenzione a questa fase, perché è quella con il maggiore rischio di farsi male. Il trasloco di un divano non è mai semplice come potrebbe sembrare! Se avete dubbi su come sollevarlo correttamente o qualche consiglio per non affaticarvi troppo, potreste sempre optare per qualche video tutorial che vi spieghi in maniera semplice e veloce su come procedere.

Una volta che avete posizionato il divano sul camion fissatelo bene con delle cinghie per evitare che si sposti e sbatta contro altre scatole e oggetti danneggiandoli e danneggiandosi.

Imballare un divano: chiedi alla ditta!

Se non vuoi o non puoi pensare a tutte queste cose ed essere sicuro di proteggere adeguatamente il tuo divano chiedi l’intervento di una ditta di traslochi!

Le ditte di traslochi sono in grado di affrontare questo trasporto in modo semplice ed efficace perché dispongono di personale competente, materiale adeguato e mezzi professionali che permettono la massima resa con il minimo sforzo prestando, quindi, tutte le attenzioni necessarie al completamento di ogni fase e quindi garantendo anche la sicurezza del vostro divano. Infine, insieme al trasporto, si occuperanno di riposizionare il divano nella nuova abitazione e nel punto da voi indicato. Tutto ciò che vi resterà da fare, a questo punto, è la scelta del colore del copridivano da abbinare alle nuove tende!

Chiedi un preventivo e vedrai che il costo vale il servizio e il risparmio di tempo. Scegli la ditta accuratamente, guarda recensioni, contattali e richiedi un sopralluogo gratuito! Tutti questi passaggi sono fondamentali affinché tu possa essere sicuro della tua scelta, del prezzo e della qualità del servizio ricevuto. Leggi qui tutti i consigli per scegliere la ditta di traslochi più adatta alle tue esigenze!