Come imballare uno specchio per un trasloco

Come imballare uno specchio per un trasloco? Ce lo chiediamo tutti, soprattutto coloro un po’ più superstiziosi che non vogliono rischiare sette anni di sfiga.

Imballare gli specchi è un’operazione che cambia in base a dimensioni e tipologia dell’oggetto, richiedendo la massima attenzione e precisione. Vediamo, di seguito, il materiale necessario e il procedimento adeguato.

Come imballare uno specchio: l’occorrente

Per comprendere come imballare uno specchio bisogna, innanzitutto, avere ben chiaro in mente qual è tutto l’occorrente e il materiale che vi serve. Parliamo di strumenti che si utilizzano spesso nei traslochi come:

  • nastro adesivo;
  • fogli di pluriball;
  • fogli di giornale/cartone;
  • scatoloni.

Come imballare uno specchio: occhio alle dimensioni!

Prima di vedere nel dettaglio come imballare uno specchio vi consigliamo di dividerli in base alle loro dimensioni. Potete avvolgere gli specchi più piccoli con fogli di giornale e sigillare il tutto con del nastro adesivo. Provate a fare più di uno strato, per una maggiore sicurezza.

In alternativa, potete anche imballare specchi di piccole dimensioni usando stracci o indumenti vecchi, che fungono da strato protettivo. In questo modo li proteggerete anche da eventuali colpi in fase di trasporto o di sistemazione all’interno delle varie scatole.

Avvolgete gli specchi più grandi con dei fogli di pluriball e sigillateli, anche in questo caso, con del nastro adesivo.

Eseguite l’imballaggio tenendo la parte più lunga dello specchio appoggiata a terra o su di un tavolo. Se non lo fissate bene nella cornice, lo specchio subirà più oscillazioni e di conseguenza si romperà più facilmente. Quando avrete finito di imballarlo, spostatelo cercando di evitare che eventuali corpi affilati possano trovarsi nelle immediate vicinanze dello specchio. Infatti, anche se imballato potrebbero verificarsi incidenti spiacevoli. Perciò, una volta posizionato in un luogo dove non c’è rischio di danneggiarlo, cercate di non spostarlo, né di posizionarci vicino oggetti che potrebbero romperlo. Un altro consiglio utile è quello di attaccare un foglio di carta con la dicitura fragile sull’imballo contenente lo specchio da trasportare. In questo modo anche altre persone sapranno che è un oggetto delicato e quindi presteranno la dovuta attenzione.

Utilizzate il pluriball o fogli di polistirolo anche la cornice dello specchio, soprattutto se si tratta di una cornice ben rifinita, particolare, con dei rilievi o comunque di valore (come nell’imballaggio di quadri). Per proteggere i bordi e gli angoli della cornice potete utilizzare piccole palline fatte con i fogli di giornali o pezzi di polistirolo fissati con il nastro adesivo.

In alternativa, potetecomprare degli angolari che, sicuramente, serviranno allo scopo e renderanno il trasporto più semplice grazie alla loro capacità di attutire gli urti. Ad ogni modo non abbiate paura di fare più strati di pluriball o polistirolo quando imballerete il vostro specchio: la prevenzione non è mai troppa!

Come imballare uno specchio: pronti per il trasporto

Dopo aver visto come imballare uno specchio siete pronti per l’inscatolamento e il trasporto. Scegliete delle scatole di dimensioni adeguate. Assicuratevi di avere sufficiente spazio per inserire gli specchi separandoli da polistirolo carta e altri oggetti morbidi che possano attutire eventuali urti. Bisogna proteggere gli specchi non solo tra di loro nelle scatole, ma anche dagli altri oggetti e mobili che trasportate. Occhio, quindi, al materiale inscatolato che metterete vicino e ricordatevi di scrivere fragile sulla scatola: un promemoria per voi e per gli operai!

Se il fai da te non fa per voi, provate a rivolgervi alla ditta di traslochi! Sicuramente sapranno aiutarvi, imballandolo al posto vostro ed usando il materiale più consono alla situazione richiesta!

 

 

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter