Trasloco della cucina: quanto costa

Il trasloco della cucina è una fase particolarmente delicata poiché comporta più preoccupazioni e cose da fare rispetto al trasloco di qualsiasi altra parte della casa. Occorre, infatti, occuparsi del trasloco dei mobili, degli elettrodomestici, delle stoviglie ma non solo. Servirà che vi occupiate della conservazione e del trasporto degli alimenti e del controllo della presenza e della posizione degli scarichi e degli attacchi idrici nella nuova casa.

Vediamo i dettagli da sapere per effettuare un buon trasloco della cucina.

Trasloco della cucina: l’imballaggio

Prima di imballare gli oggetti dovete pensare a svuotare i mobili e smontarli. Imballate pezzo dopo pezzo e stoviglia dopo stoviglia. Attenzione a curare molto l’imballaggio di oggetti fragili come piatti e bicchieri, per poi procedere con l’inscatolamento. Ricordate di lasciare fuori beni e strumenti di prima necessità come il cibo e una pentola o padella. Slacciate e imballate gli elettrodomestici (solitamente non sono smontabili) con cura, fissandoli bene nella scatola in modo da evitare urti e movimenti dannosi. L’ultimo tra gli elettrodomestici da imballare è  sicuramente il frigorifero. Lasciatelo funzionante per più tempo possibile in modo da mantenere il cibo fresco. Cercate, comunque, di consumare alimenti congelati o particolarmente freschi e delicati. Gli ultimi oggetti che imballerete saranno i primi da aprire una volta arrivati nella nuova casa.

Trasloco della cucina: quanto costa

Il costo per il trasloco della cucina dipende dal servizio che richiedete (completo e parziale) e dalla quantità degli oggetti, mobili e elettrodomestici da traslocare. Prendiamo in considerazione una cucina standard composta da macchina a gas, frigorifero, lavastoviglie, quattro pensili, tavolo e quattro sedie. Nel caso in cui richiedete un servizio completo, compreso di smontaggio, imballaggio, preparazione delle scatole, trasporto, carico e scarico e rimontaggio, il prezzo complessivo è di 300€. Nel caso in cui, invece, siate voi a preparare le scatole (servizio parziale) il prezzo totale sarà di 250€.

Vi ricordiamo che questi prezzi standard e non fissi, ma dipendono dalle vostre singole richieste. A tal proposito, ricordatevi di essere il più precisi possibile nel fornire le informazioni per richiedere il preventivo e durante il sopralluogo gratuito.

Trasloco della cucina: altri consigli

Prestate molta attenzione all’imballaggio e cura delle vostre padelle. L’anti-aderenza delle padelle può essere molto delicata a volte, quindi ricordatevi di coprire ogni padella al proprio interno con un tessuto come il cotone o uno strato di pluriball.

Non dimenticate di trovare delle custodie per i vostri coltelli da cucina, o altrimenti ricopriteli con alcuni strati di carta di giornale, soprattutto in punta, perché potrebbero sbattere ed ammaccarsi o addirittura piegarsi a causa di pesi eccessi sopra di essi.

Date, inoltre, priorità ad inscatolare tutte le cibarie a lunga conservazione tenendo invece fuori i prodotti freschi o aperti che dovranno essere mangiati per evitare che possano rovinarsi o addirittura che possano aprirsi accidentalmente creando non pochi disagi durante il trasporto. Ovviamente valutate anche l’impiego di borse frigo per mantenere le temperature costanti per quei prodotti che non sopportano la vicinanza di fonti di calore o altro.

Ricordate anche di tenere i prodotti come detersivi, pastiglie e altro, in una scatola lontana dal cibo e da fonti di calore perché potrebbe sempre crearsi una perdita da un tappo chiuso male col rischio che vada a contaminare altri oggetti.

Infine prestate molta attenzione a tutti quei piccoli elettrodomestici che possedete. Riponeteli con cura in scatole di giuste dimensioni (meglio se sono le loro confezioni originali) prestando attenzione a riporvi anche i manuali di istruzioni, i libretti di garanzie e tutti i fili ed accessori che li compongono. E non dimenticate di scrivere sulle scatole il relativo contenuto per una più facile identificazione e collocazione nella nuova abitazione!

 

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter