Come imballare un quadro per il trasloco

Come imballare un quadro? Molti di voi potrebbero credere che sia roba di poco conto, eppure troviamo molti dipinti, quadri e cornici danneggiati durante i traslochi a Roma fai da te perché non imballati e protetti nel modo giusto.

Il quadro è un oggetto molto delicato e per questo richiede una particolare attenzione. Il vetro, la tela, la cornice: tutti gli elementi sono delicati a loro modo. Vediamo, dunque come imballare un quadro durante il vostro trasloco.

Come imballare un quadro: il materiale che occorre

Facciamo un elenco di tutto il materiale che occorre per capire come imballare un quadro durante il vostro trasloco:

  • carta da pacchi;
  • scotch o nastro adesivo;
  • fogli di pluriball;
  • scatole.

Come imballare un quadro: le fasi

Per spiegare come imballare un quadro abbiamo diviso le varie azioni in fasi. Innanzitutto posizionate la carta da pacchi su un tavolo e procedete a tagliarla: la dimensione dovrà essere poco più grande rispetto al quadro. Successivamente posizionate il dipinto sul foglio con la parte del vetro rivolta verso il basso; aiuterà a limitare gli urti. Ora avvolgete bene il quadro come se steste preparando un pacco regalo. Fissate bene il foglio con dello scotch. Ora preparate lo stesso procedimento con il foglio di pluriball. Provate a far fare al foglio più giri, per avvolgere e proteggere maggiormente il lato del vetro, fissate con lo scotch. Occupatevi, ora, degli spigoli, posizionandovi altro pluriball. Infine procedete all’inscatolamento.

Se avete più quadri e cornici da inserire nella stessa scatola vi consigliamo di posizionarli l’uno di fronte all’altro (vetro contro vetro). Potete anche pensare di creare una pila di quadri e di imballarli tutti insieme. Potreste mettere i quadri di dimensioni simili l’uno sopra l’altro, separandoli con un panno.

Ma perché imballare i quadri l’uno di fronte all’altro? Sui lati esterni del pacco, maggiormente esposti agli shock, resteranno le cornici da entrambi i lati, ed essendo più resistenti assorbiranno maggiormente gli urti dovuti al trasporto.

Imballando così e con cura i vostri quadri non ci saranno problemi durante il trasporto del vostro trasloco.

Come imballare un quadro per il trasloco: consigli utili

Un errore comune è l’assenza di scritte o segni di riconoscimento sui vari imballi.

Elencare sull’involucro cosa c’è all’interno può tornare molto utile se si stanno traslocando molte opere d’arte di vario genere. In questo modo potrete distribuirle più velocemente nel luogo in cui dovranno essere esposte.
Una soluzione ideale, se spedite più quadri insieme o opere di grande valore, è quella di sostituire l’involucro esterno di carta con una scatola in cartone, come quelle che vengono usate per i televisori acquistati nei centri commerciali.

Esistono, inoltre, modelli telescopici che ti permettono di adattare l’altezza della scatola a quella della tua opera o astucci in cartone che possono allungarsi per adattarsi al meglio alle dimensioni dell’oggetto contenuto. Oltre alle semplici scatole di cartone e al pluriball, esiste anche una soluzione alternativa: il bullkraft, cioè una protezione che unisce insieme le bolle e la carta. Questa soluzione garantisce la protezione antishock del pluriball, la discrezione data dalla carta esterna e la possibilità di scrittura sulla stessa.

Se si sta organizzando, invece, il trasporto di opere di valore inestimabile, allora bisogna valutare anche l’utilizzo di casse in legno compensato per i trasporti internazionali, le quali garantiscono un’alta resistenza agli urti e ai cambiamenti atmosferici.

Inoltre si possono impiegare anche degli angolari in espanso per assorbire gli urti e le vibrazioni che possono danneggiare gli spigoli dei quadri. Hanno una forma flessibile, studiata per adattarsi a diversi spessori.

E non dimenticate mai le famose etichette con messaggi e descrizioni di contenuto o ancora meglio degli indicatori di shock. Questi ultimi possono per esempio cambiare colore nel caso di capovolgimento del pacco/ cassa. Questo permetterà al destinatario di segnalare immediatamente sul documento di trasporto il capovolgimento e di ispezionare immediatamente il collo. Questo accorgimento, necessario per le spedizioni più importanti, è assolutamente sicuro perché grazie al rivestimento di plastica rigida impedisce ogni tentativo di falsificazione.

Infine, ricordate sempre di assicurare i vostri pacchi e le vostre spedizioni!

 

 

 

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter