Traslochi a Roma fai da te o ditta?

Questa è la prima scelta da fare per i traslochi a Roma fai da te o ditta?

Tra l’una e l’altra scelta ci sono molte differenze, a partire dai prezzi. Entrambe le opzioni hanno i loro pro e i loro contro, vediamo quali sono!

Traslochi a Roma fai da te: i problemi più comuni

Il fai da te è sicuramente la soluzione più economica. Nei traslochi a Roma fai da te completi l’individuo si occuperà in prima persona di tutte le fasi: inscatolare la roba, imballare i mobili, il trasporto e tutte le operazioni di carico e scarico.

Ovviamente chi farà traslochi fai da te dovrà già avere a disposizione tutto il materiale necessario, e dovrà essere capace di effettuare tutte le operazioni nel miglior modo possibile e con cura, per non danneggiare in alcun modo le proprie cose. Spesso, anche nel fai da te, si dovrà rivolgere alla ditta per alcune delle fasi: per procurarsi le scatole, per l’imballaggio, o anche solo per noleggiare un furgone per il trasporto, o per affittare un box per il deposito mobili.

Basti pensare che in un trasloco medio di un bilocale, per due persone, si dovranno trasportare dalle 30 alle 50 scatole tra varie dimensioni e pesi. Questa situazione può creare non pochi problemi. Ad esempio, potrete non avere la possibilità di traslocare immediatamente ma dovrete aspettare un certo periodo di tempo prima che gli inquilini precedenti liberino casa o per pulire la casa. Che fare? Iniziate a preparare le scatole così da arrivare al giorno fatidico già pronti e carichi. Sicuramente non conviene aspettare l’ultimo minuto, rischiando di ammassare quanta più roba possibile nelle scatole che avete predisposto. Potrebbero non essere sufficienti! E nel caso decidiate di prepararvi in anticipo, dovrete poi convivere con la montagna di scatole nelle varie stanze, in attesa del tanto atteso trasloco.

Un altro problema per i traslochi fai da te, da non sottovalutare, si pone per coloro che non dispongono di un mezzo proprio. In tal caso bisognerà decidere come agire! Degli amici che possono prestarvi una vettura?
O magari noleggiarne una tramite i servizi di car-sharing? O ancora, noleggiare un furgone da
un’agenzia di traslochi che comprenda o meno l’autista?

Queste e molte altre situazioni possono venirsi a creare, arrecandovi fastidi e facendovi accumulare molto stress, soprattutto se avete anche un lavoro a cui pensare.

Sicuramente, il fai da te è più consigliabile nel caso di piccoli traslochi, meno impegnativi e più veloci.

Traslochi a Roma con la ditta

Scegliere di affidare il proprio trasloco a una ditta vuol dire vivere il trasloco in piena serenità e affidare tutte le attività a dei professionisti.

Il primo passo è quello di scegliere la ditta più adatta a ogni esigenza. Si inizia a leggere recensioni, ma soprattutto a confrontare prezzi e a chiedere preventivi. Ricordiamo che per ottenere un preventivo preciso e dettagliato occorre fornire alla ditta più informazioni possibili. Al preventivo seguirà un sopralluogo gratuito e, dopo aver fissato la data, potranno iniziare i lavori.

La ditta si occuperà di tutto, a partire dal reperimento del materiale, smonterà imballerà e inscatolerà mobili e oggetti personali, si occuperà che carico sul furgone, del trasporto, di ottenere eventuali autorizzazioni di uso del suolo pubblico, dello scarico delle scatole, rimonterà il mobilio e lo posizionerà nei punti desiderati. Sarà il cliente, tuttavia, ad occuparsi della disposizione degli effetti personali.

un altro vantaggio della ditta è quello dell’assicurazione, che coprirà eventuali danni procurati dalla ditta. Raccomandiamo di segnalare danneggiamenti prima che gli operai finiscano i lavori e vadano via. Ogni reclamo postumo non verrà considerato.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter